Ma VAR.. FFANCULO

Rabbia smaltita? Assolutamente no. Fortunatamente se ne sta accorgendo anche la dirigenza ed i commenti sono chiari, il messaggio di Petrachi e Cairo è ancora più duro dell’iniziale reazione della dei tifosi, cosa strana per una società che ha volutamente mantenuto sempre un basso profilo mediatico.
“Noi siamo il TORO e meritiamo rispetto”, pensavo a queste parole, ed invece fortunatamente sono andati anche oltre. La tifoseria, che fino a ieri, aveva lamentato l’assenza del del club in una vicenda ( quella del VAR ) di cui sta parlando tutta l’Italia del calcio, questa volta si è fatta sentire. Anche i giornali ed emittenti varie non hanno potuto fare a meno di constatarlo. Ieri in quel di Udine sono successe cose inaccettabili e inspiegabili, da tifoso non sono arrabbiato, ma arrabbiatissimo. Meritiamo rispetto, il club merita rispetto ed il calcio merita credibilità, quella che oramai da molti anni è svanita.
Quello che è successo è sotto gli occhi di tutti, è stato visto da tutti, ma anche ci fosse stata una vista arbitrale, perchè non usare il VAR. Sicuramente non è stato uno spot positivo per il calcio italiano. Anzi, forse è stata l’ennesima figuraccia del nostro sistema sportivo.
Ho rivisto la partita e ho rivisto tutti gli episodi, non riesco a capire come si possa annullare un gol regolarissimo, come non si può, con tutta la tecnologia, accertare che l’azione del gol dell’udinese è stata vizia da un errore arbitrale. Qualcuno dovrebbe spiegare, e non a me ma a chi di dovere come mai nel corso della stessa partita siano stati usati due pesi e due misure. Nel mondo del calcio molte cose stanno cambiando ma sembra che alcune di queste rimangano e rimarranno sempre invariate.
Questo calcio non merita il mio rispetto.

Lascia un commento